Ultima modifica: 26 maggio 2018
Home > Secondaria di 1°di San Macario > I nostri lavori/Galleria fotografica

I nostri lavori/Galleria fotografica

Visita la nostra pagina Facebook costantemente aggiornata con le ultime novità.

 

 

Attività di Educazione Ambientale”ORTO BOTANICO” relativo a progetto comunale CITTADINI RESPONSABILI

 

 

CLASSE 1A e 1B Secondaria di primo grado di San Macario

 

 link al file

⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓

1 orto bot

2 orto bot

3 orto bot

 

 



Un progetto della secondaria di San Macario

 

Sabato 5 maggio 2018 è stato un giorno speciale

 

 

Alunni delle classi, genitori, insegnanti e personale scolastico si sono trovati a scuola per rendere

 

più bella la nostra scuola nell’ambito del progetto “Cittadini Responsabili”.

 

Con grande spirito di collaborazione e allegria , divisi in gruppi, abbiamo rinnovato i murales

 

dell’auditorium e delle pareti esterne all’ingresso e pulito fioriere ed aiuole.

 

È stata davvero una giornata speciale che ha lasciato tutti contenti e orgogliosi di avere una scuola

 

più bella.

 



Attività di primo soccorso

alla scuola secondaria di primo grado di San Macario

con la SOS

di

Novate Milanese

 link al file

⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓

sos

 

 



La classe 1A della secondaria di primo grado di San Macario

 

ha continuato il gioco dei MESOSTICI iniziato dai compagni di 2A dello scorso anno.

 

Loro hanno realizzato i MESOSTICI BESTIALI sui vertebrati,

 

noi abbiamo ideato i MESOSTICI INFESTANTI sul mondo vegetale.

 

In basso i link ai files

⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓⇓

 

BUON DIVERTIMENTO!

MESOSTICI infestanti

i senza spina dorsale

MESOSTICI BESTIALI

per la nostra igiene è bene sapere che……

piccoli e pericolosi

vertebrati_poco_comuni

 



Musica elettronica

Alfabetizzazione musicale tramite attività compositiva assistita dall’informatica

 

Scuola Secondaria di San Macario (Samarate, Varese)

a.s. 2017/2018

prof. Jacopo Leone Bolis

 

Tutte le musiche del corso sono state realizzate dai ragazzi e le ragazze della Scuola Secondaria di I grado di San Macario (Samarate, VA). La realizzazione di queste musiche ha richiesto studio, creatività e tempo. Tutte le composizioni sono state scritte ed elaborate utilizzando il software Ableton Live 9 (software professionale per la realizzazione di musica elettronica e la manipolazione di segnali audio). Padroneggiare nei minimi dettagli questo software è tutt’altro che semplice. Si tratta, infatti, di uno strumento informatico particolarmente complesso, oggigiorno ampiamente utilizzato dalle più importanti realtà discografiche per la realizzazione, manipolazione e commercializzazione dei propri prodotti. Nel corso delle lezioni di Educazione Musicale i ragazzi e le ragazze della Scuola Secondaria di San Macario sono stati accompagnati dal loro docente di musica nello studio delle regole grammaticali e sintattiche della cultura musicale occidentale (musica tonale) e, soprattutto, nel sapersi destreggiare con successo all’interno del complicato mondo della composizione musicale assistita dall’informatica. In classe, sia sfruttando materiali multimediali che tramite rigorose attività didattiche di alfabetizzazione musicale, i ragazzi hanno appreso cosa significhi comporre un brano musicale. Questa complessa quanto affascinante attività creativa ha visto i ragazzi cimentarsi con la realizzazione di ritmi musicali, melodie e progressioni armoniche. Infine, questi singoli ingredienti del discorso musicale sono stati inseriti all’interno di particolari quanto precisi percorsi narrativi (forma musicale). Non solo, i ragazzi e le ragazze della Scuola Secondaria di San Macario, per lavorare al meglio attorno ai loro progetti musicali, si sono dovuti cimentare anche con il cosiddetto sound design. Per fare ciò hanno dovuto apprendere nozioni di acustica e psicoacustica e, soprattutto, conoscere cosa siano e come funzionino i sintetizzatori e i campionatori digitali, gli equalizzatori e i compressori audio. Saper “disegnare il suono” è un passo fondamentale per chiunque voglia approcciare la composizione musicale elettronica con cognizione di causa e serietà. Ogni ragazzo ha realizzato su carta un proprio progetto. Successivamente i singoli progetti realizzati dai ragazzi sono stati uniti tra loro affinché da queste idee di partenza potessero essere realizzati brani musicali nati dalla fantasia del più ampio numero di ragazzi e ragazze possibili. Questa particolare metodologia lavorativa ha costretto i ragazzi a operare sia individualmente che in gruppo (in quest’ultimo caso ogni studente ha dovuto ascoltare e fare tesoro dei consigli altrui sapendoli mettere in proficua relazione con le proprie particolari sensibilità).

            Le musiche realizzate dai ragazzi della Scuola Secondaria di San Macario sono il risultato concreto dei loro studi musicali e, soprattutto, dei loro pensieri creativi, della loro fantasia. Si tratta sicuramente di un lavoro “acerbo”, non privo di asperità e di imprecisioni. Chiunque conosca la complessa arte della produzione musicale può facilmente immaginare cosa significhi comporre musica senza potersi appoggiare ai consigli e alle sapienti mani di rinomati studi musicali dove poter far svolgere da professionisti estremamente preparati attività molto delicate quali il mixing audio e il mastering (fasi fondamentali della produzione musicale che distinguono un prodotto amatoriale da uno professionale). Detto questo, le musiche realizzate dagli studenti della Scuola Secondaria di San Macario sono musiche oneste, cristalline. Musiche che non nascondono i loro difetti dovuti all’ovvia inesperienze di coloro che le hanno composte ma, al contrario, musiche che si lasciano ascoltare con piacere da chiunque lo desideri. La realizzazione di questo piccolo “laboratorio” di musica elettronica è stata sia un gioco, sia una vera e propria attività didattica. Ludendo docere (insegnare giocando) ammonivano gli antichi latini. Spero che questa attività abbia permesso ai miei studenti sia di potenziare le proprie competenze musicali che informatiche e, soprattutto, che abbia permesso loro di mettere la musica elettronica al servizio della loro fantasia e della loro creatività.

prof. Jacopo Leone Bolis

 

 

Dal fonografo alla musica digitale

Gorni Kramer musica per irridere il potere

Il macabro in musica

Jean Sibelius e l’amor patrio

Una grotta scozzese e molti musicisti

 

 

 



 

LABORATORIO TEATRALE

cliccando sul link si viene indirizzati automaticamente a Slideshare

Divina Commedia

Odissea

SCIENZE

Mesostici bestiali